Sportello Migranti

Chi siamo

Le politiche migratorie costringono i cittadini stranieri a scontrarsi con un apparato burocratico insidioso e non supportato da un adeguato servizio di assistenza per il conseguimento o il mantenimento dello status che il nostro sistema definisce come “regolare”. L’assenza delle istituzioni in questo percorso molto delicato determina condizioni di fragilità, precarietà, esclusione.
I più elementari diritti vengono negati facilmente dalla mancanza di trasparenza che consente alle autorità preposte di agire e valutare le istanze con arbitrarietà.
Dalla presa di coscienza di questa situazione discriminatoria nasce l’attività dello sportello migranti.
Noi operatori siamo tutti volontari. La nostra attività argina e a volte colma un vuoto istituzionale, che costringe i cittadini stranieri ad affidarsi a intermediari. Per questo motivo il nostro servizio si fonda sui principi della volontarietà e della gratuità.


Cosa facciamo

Sportello

Lo sportello migranti è aperto tutti i giovedi dalle 19.30 alle 22.00 e offre assistenza ai cittadini stranieri per le pratiche di rilascio o rinnovo dei diversi tipi di permesso di soggiorno. Negli ultimi anni siamo diventati un punto di riferimento importante sul territorio brianzolo e richiamiamo in media 200 persone ogni anno.

Nel dettaglio ci occupiamo di
- fornire informazioni sulle pratiche di rilascio e rinnovo del permesso di soggiorno
-compilare manualmente il kit postale per i rinnovi
-seguire le pratiche di ricongiungimento o coesione familiare e di richiesta della cittadinanza italiana
-attivare un servizio straordinario in occasione di decreti flussi e sanatorie
-fornire consulenza legale
-orientare ai servizi del territorio

Non è necessario appuntamento ma per informazioni è possibile chiamare xxxxx. Per partecipare a tutte le nostre attività è però necessaria la sottoscrizione della tessera arci.

Corso di italiano

Ogni mercoledi dalle 19 alle 20.30 è possibile partecipare a un corso di italiano per stranieri gratuito. Per partecipare è necessario iscriversi contattando alessandro via mail a denti.alessandro@gmail.com. Non è richiesto permesso di soggiorno.


Università migrante

Università migrante è un progetto educativo innovativo con al centro i temi della migrazione, della cittadinanza attiva degli stranieri, dell’antirazzismo e della lotta alle discriminazioni.
È nata nel 2007 da un’idea di Arci Todo Cambia e dell’associazione Università Migrante, e l'abbiamo realizzata per la prima volta ad Arcore nel 2011. Nella prima edizione abbiamo introdotto tematiche legate allo sviluppo di una società interculturale, alla convivenza tra cittadine e cittadini di diversa origine, cercando di fornire ai partecipanti alcuni strumenti utili ad una consapevole presa di coscienza dei fenomeni migratori.
Per l’edizione 2013, sulla scia delle prime esperienze di accoglienza di richiedenti asilo sul territorio, abbiamo scelto come tema la protezione internazionale e ci siamo concentrati sul cambiamento della figura del richiedente asilo in Italia e più in generale in Europa, con un taglio sia giuridico che antropologico-sociale.
L'edizione 2015 è stata incentrata sul tema delle frontiere. Per l’edizione 2017 abbiamo deciso di andare controcorrente e di tornare alle nostre origini. Nel contesto attuale i richiedenti asilo continuano a essere al centro del dibattito che accende le forze politiche e la cittadinanza, dividendo l’opinione pubblica tra chi condanna i “falsi profughi” e chi difende a spada tratta il diritto all’accoglienza. È un approccio parziale che perde di vista il contesto più ampio delle politiche migratorie attuate in Europa e che rischia di sfociare in rappresentazioni vittimistiche e fuorvianti del migrante. Siamo quindi ripartiti più da lontano. Università Migrante 2017 ha cercato di guardare al fenomeno migratorio nel suo insieme adottando tre approcci integrati: un approccio culturale, un approccio giuridico e un approccio economico e di sviluppo. Uno sguardo di insieme che ci è sembrato necessario per restituire al dibattito la sua complessità.

Attività culturali e di condivisione
Nel corso degli anni tante persone sono passate da noi e lo sportello ha svolto un ruolo importante anche dal punto di vista dell'inclusione di cittadini stranieri nelle attività dell'associazione. Abbiamo iniziato ad organizzare iniziative insieme, che spaziano da cene a tema a presentazioni di libri ed eventi di sensibilizzazione per la cittadinanza.